Tributario

Senza l’iscrizione all’Aire non c’è residenza in Svizzera

di Marco Nessi

Non può invocare la residenza fiscale svizzera il soggetto che, pur trascorrendo gran parte dell’anno all’estero, non sia iscritto all’Aire e svolga un’attività professionale, ancorché occasionale, in Italia. Lo ha stabilito la Ctr di Milano, sezione 65 nella sentenza 12 maggio 2016, n. 2860/16 (presidente Frangipane relatore dell’Anna). L’agenzia delle Entrate aveva contestato ad un contribuente l’omessa dichiarazione ai fini Irpef di una pensione corrisposta dalla Cassa nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?