Tributario

Sull’Iva il giudicato nazionale non blocca l’abuso del diritto

di Sara Mecca

Il giudicato nazionale non può avere efficacia in tema di Iva ove ciò impedisca il contrasto all’abuso del diritto e alla piena applicazione del sistema armonizzato dell’imposta. Ad affermare questo principio è la Corte di cassazione con l’ordinanza n. 11440 depositata ieri. L’agenzia delle Entrate aveva rettificato a una società l’Iva, sul presupposto che alcune fatture registrate fossero riferite a operazioni inesistenti. Dall’accertamento conseguiva un minor credito da riportare negli anni successivi. Il provvedimento era stato impugnato dalla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?