Tributario

La causa di non punibilità esclude la tenuità del fatto

di Laura Ambrosi

L’introduzione della nuova causa di non punibilità prevista per i reati di omesso versamento Iva, ritenute e indebita compensazione di crediti non spettanti, in caso di pagamento delle somme dovute prima dell’apertura del dibattimento, esclude l’applicazione per gli stessi delitti dell’istituto della particolare tenuità del fatto. Ad affermarlo è la Corte di cassazione, sezione 3 penale, con la sentenza 18680 depositata ieri. Un contribuente veniva condannato alla pena di quattro mesi di reclusione perché ritenuto colpevole di omesso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?