Tributario

Concordato, così si può procedere al «taglio» dell’Iva

di Claudio Ceradini

Nuova luce sulla gestione del debito per Iva nel concordato preventivo, dopo il deposito lo scorso 7 aprile della sentenza della Corte europea nella causa C-546/14 che apre alla possibilità di prevederne la falcidia, facendo breccia nell’orientamento consolidato di giurisprudenza di legittimità e costituzionale, di segno sino a oggi opposto. Dalla riforma del 2006 (Dlgs 5/2006) della Legge fallimentare la proposta concordataria può prevedere (articolo 160, comma 2) il pagamento parziale dei debiti privilegiati, purchè in misura non inferiore ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?