Tributario

Procedura civile «in anticipo»

di Rosanna Acierno

Per evitare e scoraggiare prosecuzioni strumentali dei processi tributari, dal 1° gennaio 2016, in caso di mancata accettazione, senza giustificato motivo, di una proposta di conciliazione giudiziale, le spese del processo sono addebitate dal giudice alla parte che ha rifiutato l’accordo, se sussistono le condizioni per un accordo favorevole ad entrambe le parti. In particolare (secondo il nuovo articolo 15 del decreto legislativo 546/92, modificato dal decreto legislativo 156/2015) le spese del processo sono interamente addebitate dal giudice alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?