Tributario

Concordato, sì alle sanzioni pagate in moneta fallimentare

di Giorgio Gavelli

Con la sentenza 1307/9/2016 , depositata il 9 febbraio, la Commissione tributaria provinciale di Milano (presidente D’Orsi, relatore Chiametti) esamina il rapporto fra disciplina fiscale e norme che regolano il concordato preventivo (ragionamento che si può ritenere estensibile all’intera legge fallimentare), stabilendo la prevalenza di queste ultime su quelle tributarie. Ne consegue che il pagamento percentuale delle sanzioni chirografarie finisce con l’estinguerne la complessiva obbligazione. Il caso - I giudici milanesi sono stati chiamati a pronunciarsi sul caso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?