Tributario

Per le firme dei dirigenti il «confine» nell’atto iniziale della lite

di Antonio Ioro

La validità degli atti sottoscritti dai funzionari la cui nomina è stata dichiarata illegittima dalla Corte costituzionale negli ultimi tempi è stata oggetto di un acceso dibattito cui è seguito, almeno per ora, un orientamento contrastante dei giudici di merito. La prima questione, tuttora irrisolta, attiene gli effetti di tali sottoscrizioni: secondo taluni consegue l’illegittimità dell’atto, secondo l’amministrazione, invece, la “firma” di un dirigente decaduto non inficia la validità del provvedimento. Sotto questo profilo la sentenza della Cassazione 18448/2015 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?