Tributario

Insufficiente il timbro postale per attribuire la «data certa»

di Ferruccio Bogetti

Non basta il solo timbro postale sulla dichiarazione che attesta la simulazione dell’acquisto di azioni per attribuire la data certa e vincere la presunzione dell’effettivo esborso impiegata per la determinazione del reddito sintetico. Occorre provare che il documento nella sua interezza è stato effettivamente sottoscritto antecedentemente alla notifica dell’accertamento. Inoltre vanno inseriti l’indicazione datata e sottoscritta del numero delle pagine, la dichiarazione corredata da idonea dicitura e i francobolli apposti vanno annullati dal timbro postale. Infine la prova non ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?