Tributario

Sull'istanza di voluntary rischio di omessa successione

di Angelo Busani

La procedura di voluntary disclosure rischia di inciampare nell’imposta di successione. Non è infrequente infatti il caso che i beni non dichiarati in Italia (denaro, immobili, partecipazioni in società) derivino da una successione ereditaria. In tal caso, se una dichiarazione di successione sia stata presentata dagli eredi al fisco italiano, essa evidentemente non comprendeva le giacenze esistenti all’estero, che ora occorre regolarizzare. Ebbene, può capitare che una istanza di voluntary disclosure sia oggi presentata:a) non essendo ancora decorsi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?