Tributario

REDDITO PROFESSIONALE - Cassazione n. 9721

L'avvocato può dimostrare che i soldi transitati sul suo conto corrente non costituiscono reddito professionale ma che provengono da assegni ricevuti per altri rapporti sottostanti che escludono l'imputabilità di questi versamenti al reddito da attività


© RIPRODUZIONE RISERVATA