Tributario

Imposta di registro senza responsabilità solidale

di Rosanna Acierno

Ciascun contribuente è chiamato a rispondere del pagamento dell’imposta di registro principale dovuta soltanto per il contratto a cui ha preso parte qualora in unico rogito notarile siano contenuti più atti di compravendita. Il presupposto dell’imposta di registro risiede, infatti, di aver partecipato fattivamente al contratto da registrare o quanto meno nell’avere interesse alla sua registrazione, e non nella «compresenza» fisica durante la sua stipula. Sono le principali conclusioni della sentenza 132/5/2015 della Ctp Cagliari (presidente Lai, relatore Plaisant). ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?