Tributario

Rettifica da accertamento bancario anche se l'impresa è stata affittata

Giampaolo Piagnerelli

L'accertamento bancario si rafforza ancora di più e rischia di mettere il contribuente in serie difficoltà nella difesa. La Cassazione con l'ordinanza n. 1236/2015 ha ritenuto che il privato, nel caso concreto una società in nome collettivo, che esercitava attività di ristorazione dovesse versare una somma a titolo di Iva relativamente al 1998. Il tutto senza considerare che il contribuente non aveva esercitato l'attività e che aveva percepito dei canoni per la concessione in gestione del ristorante. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?