Tributario

Non si perdono le agevolazioni prima casa se il comune ritarda nel registrare il cambio di residenza

di Federico Gavioli

Il ritardo di trascrizione dell'amministrazione comunale dell'avvenuto cambio di residenza non comporta la decadenza dei benefici fiscali “prima casa”; la Corte di Cassazione con la sentenza n.110 , dell'8 gennaio 2015, ha affermato che la sola presentazione della domanda di trasferimento della residenza , entro i termini di legge, consente al contribuente di ottenere i benefici fiscali sulla prima casa. Il caso - Un contribuente aveva impugnato l'avviso di liquidazione e irrogazione di sanzioni notificatogli ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?