Tributario

Se paga l’obbligato in solido, l’appello è inammissibile

di Antonio Tomassini

È inammissibile l’appello del contribuente per carenza dell’interesse a impugnare (ex articolo 100 del Codice di procedura penale ) nel caso in cui l’atto notificato sia già stato definito attraverso il pagamento di quanto accertato dall’obbligato in solido. Non può quindi essere impugnato, da parte del soggetto venditore, l’avviso di liquidazione ai fini dell’imposta di registro - che rettifica il valore di avviamento in caso di cessione di azienda - se sul medesimo atto oggetto di impugnativa ha già ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?