Professione

Più giovani e più donne ai vertici della magistratura

di Donatella Stasio

La classe dirigente giudiziaria selezionata negli ultimi due anni, e che probabilmente gestirà gli uffici per i prossimi otto anni, è più giovane (l’età media scende da 68 a 59 anni), più “rosa” (alle donne è andato il 25% dei posti direttivi e il 37% di quelli semidirettivi) e più “manageriale”, cioè dotata di capacità organizzative. È questo il bilancio fatto ieri dal vicepresidente del Csm Giovanni Legnini (affiancato da alcuni consiglieri laici e togati) del primo biennio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?