Professione

Così si «compensano» i soci se serve il concambio

di Angelo Busani

Qualora il patrimonio oggetto di scissione sia di valore contabilmente negativo (e non sia rivalutabile, perché anche il suo valore corrente sia negativo) alla scissione si può egualmente far luogo, se ricorrono alcune specifiche condizioni: • non vi deve essere la necessità di un rapporto di concambio (è, ad esempio, il caso della scissione in una società beneficiaria interamente partecipata dalla società scissa; oppure della scissione tra due società con identica compagine sociale); oppure: • se vi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?