Professione

Diritti dell’uomo «faro» per i Consigli di discipina

di Marina Castellaneta

I Consigli di disciplina degli ordini professionali sono tenuti a rispettare le norme sull’equo processo garantite dall’articolo 6 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Di conseguenza, a chi è accusato di aver violato delle regole deontologiche o di altro genere, va garantito il diritto a una pubblica udienza anche nel corso del procedimento per l’adozione delle sole misure cautelari. È quanto ha stabilito la Corte europea dei diritti dell’uomo nella sentenza Blum contro Austria depositata il 1° aprile scorso, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?