Professione

Per l’import-export della sede vale la legge del Paese che accoglie

di Angelo Busani

Se solo qualche anno fa il trasferimento della sede di una società da uno Stato ad altro Stato era una evenienza assai rara, attualmente, invece, è un caso che si presenta con una certa frequenza, per svariate ragioni. Le principali: il rimpatrio in Italia di strutture societarie legittimamente allocate in altri Paesi, alla ricerca di risparmi fiscali non più ottenibili; oppure il rientro in Italia di società ed enti illegalmente posizionati all’estero e svelati al fisco italiano nell’ambito di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?