Professione

Il nuovo posto «limita» il mobbing

di Angelo Zambelli

La sentenza della Corte di cassazione n. 16690, depositata l’11 agosto 2015, non si segnala tanto per la conferma dell’ormai costante orientamento giurisprudenziale in tema di onere della prova gravante sul lavoratore che chieda in giudizio il riconoscimento di un danno conseguente ad un inadempimento datoriale, quanto piuttosto per la particolarità della vicenda sottoposta al vaglio dei giudici di legittimità. Nel caso di specie, una lavoratrice rassegnava le dimissioni per giusta causa in conseguenza dei comportamenti mobbizzanti posti in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?