Professione

Avvocati, il decreto ingiuntivo opposto determina il valore della causa

Francesco Machina Grifeo

In una controversia per compensi professionali, ai fini della liquidazione dell'onorario dell'avvocato, il valore della causa va determinato con riferimento all'importo del decreto ingiuntivo opposto senza che vengano in rilievo, e dunque possano sommarsi, la somma chiesta dagli opponenti in restituzione o quella già corrisposta in esecuzione del medesimo decreto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 11454/2015 , ridimensionando il compenso liquidato ad un legale. La vicenda riguardava un contenzioso sorto per il saldo degli onorari professionali ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?