Professione

Il Csm boccia la candidatura Di Matteo

Il Consiglio superiore della magistratura sbarra la strada della procura antimafia a Nino Di Matteo. Il plenum del palazzo dei Marescialli ha bocciato la candidatura del pubblico ministero del processo sulla presunta trattativa Stato mafia, al concorso per la copertura di tre posti all’ufficio guidato da Franco Roberti. La scelta è caduta su tre colleghi meno noti e con minore esperienza nel campo della lotta alla criminalità organizzata che sono stati considerati, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?