Professione

Colpa medica, la grave difficoltà salva il dottore

di Redazione Norme

Il ginecologo non è responsabile per la paralisi del braccio provocata ad un neonato, se durante il parto si è trovato ad affrontare una situazione grave e imprevedibile. La Cassazione esclude la colpa professionale per il medico che aveva eseguito una manovra estremamente difficile dal punto di vista tecnico in condizioni di particolare urgenza per evitare la morte del bambino. Per i giudici il camice bianco aveva tenuto un comportamento conforme ai dettami della scienza medica dell'epoca e in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?