Professione

Per il danno esistenziale e da perdita di chance servono prove concrete

di Bianca Lucia Mazzei

Niente risarcimento per il danno causato da perdita di chance se il lavoratore non indica le effettive e concrete occasioni di sviluppo professionale che avrebbe perso a causa dell'illegittimo comportamento del datore di lavoro. E il fatto di essere stato demansionato non è sufficiente a provare, di per sé, anche la perdita di chance.La Corte di Cassazione, con la sentenza n.17755, ha chiarito, confermando quanto già stabilito dalla Corte d'appello, che la richiesta di liquidazione di voci di danno ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?