Professione

Concorso, prove riesaminabili se il candidato è stato bocciato per pochi punti

di Guglielmo Saporito

Nuove possibilità per chi perde un concorso per pochi punti: lo sottolinea il Tribunale di giustizia amministrativa di Trento, consentendo di fatto una compensazione tra i punteggi conseguiti in varie prove, al fine ottenere il minimo richiesto dal bando. Il provvedimento del giudice (ordinanza 27 luglio 2014 n. 70), riguarda un candidato all'esame di avvocato. Il minimo punteggio richiesto per le tre prove scritte (90 punti complessivi) poteva esser raggiunto anche con una prova insufficiente, purché vi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?