Professione

Imposta registro e Iva, la casa si sdoppia per gli immobili di lusso

Angelo Busani

I trasferimenti immobiliari dipendenti da procedure di separazione coniugale e divorzio si salvano dalla falcidia di agevolazioni ed esenzioni dall'imposta di registro disposta dall'articolo 10, comma 4 del Dlgs 23/2011. "Doppia via" in tema di requisiti dell'abitazione per il cui acquisto si richiede l'agevolazione "prima casa": se si compra con atto imponibile a Iva, si deve trattare di un'abitazione "non di lusso" (come definita dal Dm 2 agosto 1969) non essendo rilevante il suo classamento catastale; se si compra ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?