Professione

Rivalsa prima sul cliente e poi sullo Stato per l'avvocato d'ufficio se l'assistito non paga

Cristian Immovilli e Guglielmo Saporito

L'avvocato d'ufficio che chiede allo Stato di essere pagato, può litigare con minori formalismi: questo è il principio posto dalla Cassazione nella sentenza 28420 depositata ieri , che salva da decadenze un professionista trentino. Nei giudizi penali la difesa è indispensabile, ed in mancanza di un difensore di fiducia provvede a designarlo, con autonomia in casi di urgenza, lo stesso giudice. Il professionista designato difensore "di ufficio" ha diritto alla retribuzione, esigendola dal cliente che gli è stato assegnato, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?