Penale

Informatori solo con l’anonimato

di Giovanni Negri

Criteri rigidi sui confidenti della polizia. Con altrettanta rigidità nel delimitare il perimetro della categoria del segreto di polizia. E allora un’informazione fornita nel corso di una perquisizione può rappresentare un indizio di colpevolezza se resa da chi non era mai stato informatore e non aveva espresso la volontà di proteggere l’anonimato. Via libera allora all’utilizzo della notizia per corroborare il quadro dei gravi indizi di colpevolezza per effettuare le intercettazioni. Lo puntualizza la Corte di cassazione con la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?