Penale

Ingiusta detenzione non sempre indennizzata

di Patrizia Maciocchi

La reticenza, la menzogna e il silenzio da parte dell’imputato sono scelte difensive legittime, che possono però “pesare” in negativo sulla richiesta di indennizzo per ingiusta detenzione. Su queste basi la Cassazione (sentenza 42014) ha respinto la richiesta di risarcimento per ingiusta detenzione, avanzata da Raffaele Sollecito per i 4 anni di carcere in relazione alla morte della studentessa inglese Meredith kercher, accusa dalla quale era stato poi assolto. Per la Suprema corte è corretto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?