Penale

Il legittimo impedimento dell’arrestato non ostacola il giudizio per direttissima

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il legittimo impedimento che non permette all'arrestato di essere fisicamente presente all'udienza, non ostacola - anche nel caso in cui l'assenza sia dovuta ad evasione – la richiesta di convalida dell'arresto e il contestuale giudizio direttissimo. La Corte di cassazione, con la sentenza 41783 depositata ieri, accoglie il ricorso del pubblico ministero, contro l'ordinanza con la quale il tribunale restituiva gli atti al Pm ritenendo di non poter procedere al giudizio direttissimo per la mancata comparizione dell'imputato evaso. Per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?