Penale

La litigiosità sui figli sfocia in stalking

di Patrizia Maciocchi

È stalking anche la forte litigiosità per la gestione dei figli se provoca nell’ex moglie uno stato di ansia e la induce a cambiare le sue abitudini di vita. La Corte di cassazione, con la sentenza 39758, respinge il ricorso dell’uomo secondo il quale le sue condotte non potevano rientrare nel reato di atti persecutori previsto dall’articolo 612-bis del Codice penale. Il ricorrente contestava anche la connessione con altri reati, come la violazione di domicilio e le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?