Penale

Il confine tra atti osceni e violenza sessuale

di Giorgio Vaccaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Un recente fatto di cronaca accaduto su un bus di Torino riporta alla ribalta la distinzione tra reato di violenza sessuale e quello di atti osceni. Con differenti ricostruzioni giuridiche e conseguenze. Il gip di Torino, Alessandra Cecchelli, con ordinanza del 21 luglio 2017, ha deciso che non costituisce violenza sessuale ma solo atto osceno il lasciare materiale seminale sulla vittima. E ha così respinto la richiesta di arresto del colpevole formulata dal pm, Andrea Padalino. Il pm ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?