Penale

Il musicista di strada disturba la quiete se usa l’amplificatore

di Patrizia Maciocchi

Disturbo della quiete pubblica per il violoncellista di strada che suona oltre i limiti consentiti dalle norme disposte dal regolamento comunale per gli artisti di strada. La Corte di cassazione (sentenza 34780/2017) respinge il ricorso del musicista che, oltre a “sforare” negli orari, aveva utilizzato anche un impianto di amplificazione vietato a chi si esibisce “on the road”. Per lui era scattata un’ammenda di 100 euro per il reato di disturbo all’occupazione e al riposo delle persone, come previsto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?