Penale

Codice antimafia in «stand by»

di Manuela Perrone

Si fa più incerto il destino del nuovo Codice antimafia, con i suoi 36 articoli che estendono le misure di prevenzione personali e patrimoniali, ampliano il ricorso all’amministrazione giudiziaria potenziando le incompatibilità degli amministratori, puntano a favorire la ripresa delle aziende sequestrate e rafforzano composizione e competenze dell’Agenzia nazionale dei beni confiscati. Pesa la netta opposizione del centrodestra, Forza Italia in testa, ma anche qualche tentennamento nel Pd. Con il presidente Matteo Orfini che con un tweet ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?