Penale

Stupefacenti, l’ospite del pusher non è punibile

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il solo fatto di essere ospite di una persona nella cui abitazione venga ritrovata sostanza stupefacente non è una circostanza sufficiente affinché possa scattare il concorso nel reato. La fattispecie concorsuale richiede, infatti, un contributo positivo partecipativo all'altrui condotta criminosa che non sussiste in caso di mera ospitalità nell'appartamento dello spacciatore. A precisarlo è il Tribunale di Ivrea nella sentenza 62/2017 con la quale ha mandato assolto dal reato di detenzione di sostanze stupefacenti un ragazzo colpevole solamente di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?