Penale

Appello, con la riforma rischio di ripetizione del primo grado

di Massimo Ceresa-Gastaldo

Un giusto processo d’appello, riservato a pochi. Questo il dichiarato obiettivo di alcune delle più significative disposizioni in tema di giudizio di secondo grado contenute nella riforma varata mercoledì scorso dal Parlamento: assicurare la piena conformità del mezzo ai principi della Cedu e allo stesso tempo (e soprattutto) ridurre drasticamente il lavoro delle corti. Un risultato al quale negli ultimi tempi aveva già mirato la Cassazione. Impazienti di fronte al ritardo del legislatore nel licenziare norme concepite sin ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?