Penale

La Cassazione apre ai domiciliari per Riina ma è polemica

di Roberto Galullo

La Corte di Cassazione apre un spiraglio ai domiciliari per Totò Riina, che spetterà ora al Tribunale di sorveglianza spalancare o chiudere. È il senso della sentenza 27.766 relativa all’udienza del 22 marzo con la quale la Suprema Corte ha stabilito che Totò Riina, boss di Cosa nostra detenuto dal 1993, alla pari di ogni altro detenuto, ha diritto a «a morire dignitosamente». Il Tribunale di sorveglianza competente territorialmente, ha deciso la Cassazione, sarà dunque chiamato a rivalutare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?