Penale

Le vecchie condanne non escludono la particolare tenuità

di Patrizia Maciocchi

I numerosi precedenti penali non escludono la non punibilità per particolare tenuità del fatto in favore del tossicodipendente che agevola lo spaccio, se i reati commessi in precedenza non sono della stessa indole. La Cassazione con la sentenza 27323 depositata ieri, annulla senza rinvio, la condanna inflitta dalla Corte d’Appello per concorso nell’offerta in vendita di sostanza stupefacente. L’imputato era andato nel luogo dove di solito c’era un pusher, per comprarsi una dose. Ma non disponendo della somma ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?