Penale

Vendita prodotti online: nella truffa scatta l’aggravante se c’è distanza tra luogo del reato e vittima

di Giuseppe Amato

Nella truffa commessa attraverso la vendita di prodotti online è configurabile l'aggravante di cui all'articolo 640, comma 2, numero 2-bis, del Cp, con riferimento al luogo del commesso reato, in quanto il luogo fisico di consumazione della truffa (individuabile nel luogo in cui l'agente consegue l'indebito profitto) in tal caso possiede la caratteristica peculiare costituita dalla distanza che esso ha rispetto al luogo ove si trova l'acquirente che del prodotto venduto, secondo la prassi tipica di simili transazioni, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?