Penale

Processo da rifare se l'udienza è notificata alla Pec errata

Francesco Machina Grifeo

Va annullata la sentenza di condanna emessa dalla Corte di appello se la notifica di fissazione dell'udienza al difensore è stata inviata ad un indirizzo Pec errato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con lasentenza 2 maggio 2017 n. 20854, accogliendo il ricorso di un uomo condannato a 4 mesi di reclusione, poi convertiti in 30mila euro di pena pecuniaria, perché con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso, ed in tempi diversi, aveva omesso di versare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?