Penale

Entrare nel cortile altrui è violazione di domicilio

di Luana Tagliolini

Un disatteso provvedimento d’urgenza che ordini la rimozione delle tende non giustifica lo smontaggio delle stesse attraverso l’irruzione clandestina all’interno della corte privata. Rimuovere le tende altrui introducendosi in casa comporta la condanna per violazione di domicilio. La Corte di cassazione (sentenza numero 13912/2017) ha dichiarato inammissibile il ricorso di un condominio avverso la sentenza della Corte di appello che, in parziale riforma della sentenza del locale Tribunale, aveva confermato la sua condanna per il delitto di violazione di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?