Penale

PROCESSO PENALE - Cassazione n. 18522

Ciascun giudice deve curare l'esecuzione dei provvedimenti che ha deliberato. La coincidenza, dunque, del magistrato-persona fisica che ha deliberato un provvedimento in sede di cognizione con quello chiamato a curarne l'esecuzione, lontano dall'essere un evento accidentale, suscettibile di provocare questioni di compatibilità funzionale, dovrebbe tendenzialmente essere la regola. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?