Penale

Pagare in ritardo l'assegno di mantenimento non è reato

di Andrea A. Moramarco

Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare si configura quando il coniuge che è tenuto al versamento dell’assegno omette il pagamento senza giustificato motivo o effettua pagamenti irrisori. Non c’è responsabilità penale, invece, se il versamento viene effettuato con ritardo e complessivamente la somma corrisponda a quanto statuito dal giudice. Nel caso di specie, la Corte d’appello ha confermato l’assoluzione per un uomo denunciato dalla ex moglie per il mancato rispetto della cadenza mensile del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?