Penale

Il penalista può ricorrere «da solo» per conto dell’imputato e ottenere il gratuito patrocinio

Giampaolo Piagnerelli

Il difensore in sede penale è autorizzato a proporre autonomamente ricorso contro l'ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza in relazione alla richiesta di gratuito patrocinio. Non occorre,quindi, un’istanza ad hoc dell’imputato.Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 15197/2017. I chiarimenti della Cassazione - La Corte, in particolare ha precisato che anche a seguito dell'entrata in vigore del Dlgs 150/2011 il difensore penale deve ritenersi legittimato a proporre autonomamente, per conto dell'interessato il reclamo/ricorso previsto dall'articolo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?