Penale

«Ti faccio piangere» integra la minaccia anche se alla frase non seguono i fatti

Giampaolo Piagnerelli

«Il mio scopo nella vita è farti piangere» integra sempre e comunque il reato di minaccia. Questo a prescindere se poi chi ha proferito la frase faccia seguire o meno un comportamento in linea con quanto dichiarato. A chiarirlo la Cassazione con la sentenza n. 12756/2017. La Corte, si è trovata a decidere su una situazione di conflittualità che era sfociata con la frase richiamata e che il Tribunale di Genova - con la sentenza del 16 ottobre 2015 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?