Penale

Omicidio stradale, assoluzione anche se c’è eccesso di velocità

di Maurizio Caprino

Uccidere un motociclista investendolo a velocità oltre il limite può non bastare a essere condannati per omicidio colposo aggravato da violazione di norme stradali (omicidio stradale, se il fatto avvenisse oggi). Specie se la vittima stava compiendo una manovra imprevedibile e pericolosa, come un’improvvisa inversione a U. E se l’automobilista era già stato assolto in primo grado: i giudici d’appello dovrebbero sostanzialmente ricominciare il processo da zero per poter sovvertire il primo verdetto, specie quando è assolutorio. Lo dice ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?