Penale

Omicidio stradale: la pena più severa non si applica ai fatti avvenuti prima del marzo 2016

di Domenico Carola

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il caso preso in esame dalla Cassazione con la Sentenza n. 2403 del 18 gennaio 2017, è quello di un uomo che, circolando sotto l'effetto dell'alcol, ha causato un sinistro stradale e la conseguente morte di due persone. L'evento, di gravità inaudita, viene così riassunto dalla Corte territoriale: «smodatamente ubriaco, circolando a velocità sostenuta in un centro abitato, privo di ogni controllo della guida, zigzagando e viaggiando contromano, con assoluto disprezzo per la altrui incolumità, l'automobilista aveva investito due ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?