Penale

Legittimo il sequestro dell’azienda se serve solo a mascherare i beni dell’imputato

Giampaolo Piagnerelli

Il sequestro preventivo per equivalente non può essere disposto su beni appartenenti a terzi ma, diventa legittimo, su beni concettualmente autonomi rispetto al patrimonio aziendale, e che poi in realtà (grazie a un'interposizione fittizia) fanno capo all'imputato. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 4195/2017. Il soggetto, imputato di diversi reati tributari, ha eccepito come fosse illegittima la misura ablatoria non solo nei suoi confronti ma anche nei confronti di altre due società in cui aveva delle partecipazioni. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?