Penale

Videoriprese, per la misura cautelare valutazione giudiziale completa

Francesco Machina Grifeo

Se la difesa presenta delle confutazioni del quadro indiziario, il Tribunale del riesame non può confermare la misura cautelare della custodia in carcere disposta nei confronti di un indagato – nel caso, per coltivazione di cannabis - identificato unicamente in base ad una comparazione tra fermi immagini, estratti da videoriprese, e fotografie operata dalla polizia giudiziaria. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 24 gennaio 2017 n. 3624, annullando l’ordinanza e chiarendo che la conferma ottenuta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?