Penale

I commercialisti chiedono un “tagliando urgente” per le norme sui beni confiscati

di Alessandro Galimberti

Centocinquantamila beni amministrati - di cui 70mila immobili e oltre 10mila aziende - in aggiunta a liquidità per tre miliardi e mezzo di euro. La radiografia dei beni sequestrati e confiscati alle mafie descrive un sistema dalle proporzioni vastissime, ma anche con difficoltà di gestione e la necessità di un intervento di efficientamento. Lo screening svolto dal Consiglio nazionale dei commercialisti e degli esperti contabili - riuniti in questi giorni a Roma al Grand Hotel Gianicolo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?