Penale

Commercio di prodotti con segni falsi: confini di tutela e diversità dal reato di ricettazione

a cura della Redazione di PlusPlus24 Diritto

Commercio di prodotti con segni falsi – Requisiti fondamentali del reato – Registrazione del marchio contraffatto – Non necessaria Il reato di commercio di prodotti con segni falsi (articolo 474 c.p.) tutela la fede pubblica intesa come affidamento della collettività nei marchi e segni distintivi e quindi l'interesse non solo dello specifico consumatore occasionale, ma della generalità dei possibili destinatari dei prodotti. Per la configurazione del suddetto reato, afferma la Suprema Corte, è sufficiente e necessaria l'idoneità della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?